Tre soldati israeliani uccisi vicino al confine con l’Egitto. Aperta un’indagine

- Advertisement -spot_imgspot_img
- Advertisement -spot_imgspot_img

AgenPress – Tre soldati israeliani sono stati uccisi da un poliziotto egiziano in una sparatoria in territorio israeliano vicino al confine con l’Egitto. Lo afferma l’esercito israeliano.

Lo ha fatto sapere il portavoce militare secondo cui tra i soldati c’e’ anche un ferito leggero. “L’assalitore è un poliziotto egiziano”, ha detto il portavoce militare israeliano, aggiungendo che “un’indagine viene condotta in piena collaborazione con l’esercito egiziano”.

La stessa fonte ha poi fornito una prima spiegazione dei fatti. “Nelle prime ore del mattino – ha spiegato -, due soldati dell’esercito, un uomo e una donna, sono stati uccisi da un assalitore che ha aperto il fuoco contro di loro mentre assicuravano una postazione militare al confine egiziano. Subito dopo – ha aggiunto – altri soldati sono arrivati nell’area e vi hanno condotto ricerche. A mezzogiorno (ora locale), durante le ricerche, i soldati hanno identificato l’assalitore in territorio israeliano e uno scambio a fuoco si è sviluppato tra l’assalitore e i soldati. I soldati hanno sparato ed ucciso il sospetto”.

“Durante lo scontro a fuoco, un soldato – ha proseguito il portavoce – è stato ucciso e un sottufficiale è stato leggermente ferito. L’assalitore è un poliziotto egiziano”. I soldati – ha concluso – “continuano a perlustrare l’area per escludere la presenza di altri assalitori”.

 

 

- Advertisement -spot_imgspot_img

Potrebbe Interessarti

- Advertisement -spot_img

Ultime Notizie

- Advertisement -spot_img