Usa. Deputato democratico, fuga notizie mette in pericolo gli ucraini. Può significare la loro uccisione

AgenPress – La recente fuga di documenti militari statunitensi classificati, se autentici, potrebbe avere conseguenze mortali per gli ucraini nella guerra con la Russia.

“Non sarà difficile per i russi interrompere le vie di raccolta [di intelligence] che avrebbero potuto salvare vite ogni giorno”. Lo ha detto Jim Himes, deputato democratico del comitato di intelligence della Camera degli Stati Uniti. 

“Tutto ciò che indica fonti e metodi comporta il rischio molto reale che tali fonti e metodi scompaiano. E questo può significare che le persone vengono uccise, ciò può significare che le tecnologie vengono chiuse. E questo si traduce in cattivi risultati sul campo di battaglia”. 

Himes ha sottolineato di non essere stato informato sui documenti e di non poter confermare in modo indipendente la loro autenticità. Ma i funzionari statunitensi hanno detto che i documenti sembrano reali.

Gli alleati degli Stati Uniti stanno effettuando valutazioni dei danni, cercando di determinare se qualcuna delle loro fonti e dei loro metodi sia stata compromessa dalla fuga di notizie.

Himes ha detto di essere preoccupato che il più stretto degli alleati degli Stati Uniti – la cosiddetta partnership di intelligence “Five Eyes” che include Australia, Canada, Nuova Zelanda e Regno Unito – “potrebbe pensarci due volte prima di condividere le loro informazioni più sensibili” a causa della fuga di notizie.

La fuga di notizie ha anche portato il Pentagono a prendere provvedimenti per restringere il flusso di documenti così sensibili, hanno affermato funzionari statunitensi.

 

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie