Cremlino. Putin, collasso russo? Inflazione Eurozona più alta. Notizie sulla mia morte sono molto esagerate

AgenPress – I paesi della zona euro stanno cercando di convincere tutti dell’imminente collasso dell’economia russa, mentre la loro inflazione è più alta che in Russia.

Così Vladimir Putin, parlando al congresso dell’Unione russa degli industriali e degli imprenditori (RSPP).

A questo proposito, Putin ha ricordato un detto dello scrittore americano Mark Twain, che una volta ha scherzato: “Le notizie sulla mia morte sono molto esagerate”.

“[L’inflazione in Russia], ovviamente, sarà inferiore a quella dei paesi della zona euro, che aspettano incessantemente il crollo dell’economia russa, stanno cercando di convincere se stessi e i nostri partner di ciò. Ma ricordiamo ancora una volta il bene -noto scrittore americano che una volta disse che le notizie sulla sua morte sono molto esagerate. Questo è il caso della nostra economia”.

Putin ha anche osservato che la crescita del commercio al dettaglio in Russia ad aprile raggiungerà il 5%, che si basa sulla stabilità del mercato del lavoro, sull’inflazione più bassa e sui salari più alti.

“La domanda interna sta crescendo bene. Si prevede che già ad aprile raggiungeremo un tasso di crescita del fatturato al dettaglio di almeno il 5%, e in termini reali. Ciò che è importante qui, ciò su cui vorrei attirare l’attenzione è che questo non si tratta di un aumento casuale. Come notano gli esperti, la domanda interna ha assunto una traiettoria sostenibile, una crescita a lungo termine. Si basa sulla stabilità del nostro mercato del lavoro, un aumento dei salari e del reddito dei cittadini, nonché un aumento diminuzione dell’inflazione”, ha aggiunto.

L’inflazione potrebbe ammontare a meno del 4% annuo alla fine di marzo.

“L’inflazione dovrebbe essere inferiore al 4% alla fine di marzo. Diversi esperti hanno opinioni diverse, compresi quelli qui presenti”, con un range dal 4% o poco meno al 5% circa, ha detto Putin. “Tuttavia, è chiaro che questo sarà l’obiettivo dell’inflazione. Al 13 marzo l’inflazione è al 7,6% ed entro la fine del mese, all’inizio di aprile, raggiungerà già l’obiettivo. Vediamo tendenze positive nell’economia russa, e ci aspettiamo una notevole crescita del Pil nel secondo trimestre dell’anno rispetto al 2022”.

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie