Papa: “La Chiesa non può cercare di nascondere la tragedia degli abusi” +++Video

“Chiedere perdono è necessario, ma non basta”. È un appello ad ascoltare, accompagnare e proteggere le persone che hanno subito abusi da parte di membri della comunità ecclesiale


AgenPress.  “La Chiesa non può cercare di nascondere la tragedia degli abusi, di qualunque tipo siano”, deve essere un esempio “per aiutare a risolverli e per portarli alla luce, nella società e nelle famiglie”.

“È la Chiesa” infatti, secondo il Vescovo di Roma, “che deve offrire spazi sicuri per ascoltare le vittime, accompagnarle psicologicamente e proteggerle”. “Di fronte agli abusi, specialmente quelli commessi da membri della Chiesa”, dunque ripete ancora una volta: “Non basta chiedere perdono. Chiedere perdono è una cosa buona nei confronti delle vittime, ma sono loro che devono stare ‘al centro’ di tutto”. “Il loro dolore e i loro danni psicologici – prosegue – possono iniziare a guarire se trovano risposte”.

Francesco avverte: “Non vanno nascosti nemmeno gli abusi in famiglia, nei club, in altri tipi di istituzioni”. La preghiera del Papa è in particolare per “quanti soffrono a causa del male ricevuto da parte di membri della comunità ecclesiale: perché trovino nella Chiesa stessa una risposta concreta al loro dolore e alle loro sofferenze”.

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie