Bollette gas, Assoutenti: riduzione doveva essere più pesante

AgenPress. La riduzione del 13% delle tariffe del gas disposta da Arera per il mese di febbraio è deludente per Assoutenti, che chiede oggi al Governo di intervenire per prorogare l’azzeramento degli oneri di sistema in bolletta, misura che scadrà il prossimo 31 marzo.

“Ci aspettavamo senza dubbio un taglio più sostanzioso delle bollette in considerazione dei prezzi del gas sul mercato internazionale, che hanno registrato nell’ultimo mese un costante calo fino a scendere sotto i 50 euro al megawattora – spiega il presidente Furio Truzzi – L’emergenza energia non è affatto terminata, e rispetto allo stesso periodo del 2021 le tariffe del gas risultano oggi più care del 22,3%, equivalente ad una maggiore spesa annua pari a +221 euro a famiglia”.

“Il prossimo 31 marzo, inoltre, scadrà l’azzeramento degli oneri di sistema, misura che se non prorogata determinerà già da aprile un aumento del 5% per le bollette del gas e del 10,7% per quelle della luce, pari al peso degli oneri sulle fatture energetiche degli italiani – prosegue Truzzi – Per questo chiediamo alla Premier Meloni di intervenire, prorogando il taglio degli oneri di sistema fino a che i prezzi dell’energia non torneranno ai livelli di inizio 2021”.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie