Terremoto Turchia-Siria. Il bilancio delle vittime supera i 33.000. Onu, le persone si sono sentite abbandonate

AgenPress – Il bilancio delle vittime in Turchia e Siria a seguito del catastrofico terremoto di lunedì ha raggiunto quota 33.181, secondo gli ultimi dati.

Il bilancio delle vittime in Turchia è salito a 29.605, ha detto domenica il Centro di coordinamento delle emergenze turco SAKOM.

In Siria, il numero totale di morti è di 3.576, di cui 2.168 nelle aree controllate dai ribelli nel nord-ovest, secondo il gruppo di protezione civile “Caschi bianchi” e 1.408 morti nelle parti controllate dal governo della Siria, secondo i media statali siriani citando il ministero della salute sabato.

Il massimo funzionario per le operazioni umanitarie delle Nazioni Unite, Martin Griffiths, ha ammesso che le Nazioni Unite non sono riuscite a fornire aiuto alle persone nella regione siriana controllata dall’opposizione dopo il devastante terremoto di lunedì. “Finora abbiamo deluso le persone nel nord-ovest della Siria. Si sentono giustamente abbandonati. Alla ricerca di aiuti internazionali che non sono arrivati”, ha scritto in un tweet. “Il mio dovere e il nostro obbligo è correggere questo errore il più velocemente possibile. Questo è il mio obiettivo adesso”, ha detto durante una visita nella zona di confine.

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie