Armando Siri (Lega) a Radio 24

AgenPress. Armando Siri, coordinatore dei dipartimenti della Lega, ospite stamattina di 24 Mattino Estate di Irene Zerbini e Nicola Filippone, su Radio 24


Flat tax: “Dell’aliquota discuteremo con gli alleati ma non ci saranno problemi”

“Posso dire che il programma è chiuso e la flat tax è uno dei punti qualificanti del programma economico: subito l’estensione fino a 100.000 euro della flat tax attualmente in vigore voluta dalla Lega nel 2018 e successivamente l’abbassamento delle imposte “.  “Sull’aliquota si discuterà, sicuramente noi siamo l’unica forza della coalizione che ha un disegno di legge depositato in Parlamento e per noi l’aliquota è al 15% perché è quella che consente il maggior ristoro possibile per i contribuenti. Discuteremo con gli alleati ma non ci saranno problemi su questo”. Quanto alle coperture, “le abbiamo individuate: 7 miliardi sono già disponibili della rimodulazione degli scaglioni Irpef appena deliberata e poi c’è il recupero delle tax expenditures, le cosiddette detrazioni e deduzioni che vengono ottimizzate in un sistema più semplice e più rapido di calcolo dell’imposta”.

Programma di centrodestra: “Nucleare e Ponte sullo Stretto? Penso che ci saranno”

“Io penso che ci sarà” nel programma di centrodestra “è una priorità per il Paese, soprattutto in questo momento complicato in cui gli italiani hanno bollette, sia le imprese che le famiglie, che ormai hanno raggiunto cifre stellari: è una discussione questa che rimane in capo ai leader, che si vedranno nelle prossime ore proprio per mettere appunto queste piccole questioni di intesa ma io sono convinto che alla fine ci sarà”.  Quanto all’ipotesi che lo stesso programma citi tra le infrastrutture il Ponte sullo Stretto, “io penso proprio di sì, il Ponte sullo Stretto è un’ infrastruttura necessaria non solo al Sud ma all’intero Paese”.

 

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie