Ucraina. La Russia riduce il personale diplomatico a Kiev. Gli anglo-americani vogliono una guerra

AgenPress –   La Russia ha deciso di ottimizzare il personale delle sue missioni diplomatiche in Ucraina tra le possibili provocazioni del regime di Kiev o di paesi terzi, ha affermato la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova in una dichiarazione rilasciata sabato.

“In questa situazione, sulla scia di possibili provocazioni del regime di Kiev o di paesi terzi, abbiamo, infatti, preso una decisione su alcune ottimizzazioni del personale delle missioni russe all’estero in Ucraina. Vogliamo sottolineare che la nostra ambasciata e i nostri consolati saranno continuare a svolgere le loro funzioni di base”.

“Considerando la sostanziale influenza che Washington e Londra hanno su Kiev e, in generale, il loro ruolo nel governo dei processi in Ucraina – ci limitiamo a citare gli sforzi per rinforzarla con armi e istruttori – possiamo concludere che i nostri americani e britannici i colleghi, a quanto pare, sono a conoscenza di alcuni atti violenti in preparazione in Ucraina che possono complicare notevolmente la situazione della sicurezza”, ha sottolineato Zakharova. “L’isteria della Casa Bianca dice tutto. Gli anglo-americani vogliono una guerra”.

Le missioni diplomatiche di vari paesi con sede in Ucraina hanno recentemente riferito che stanno evacuando il loro personale da quel paese o stanno valutando questa possibilità a causa dell’escalation della tensione lì. L’ambasciata russa a Kiev in precedenza aveva affermato che stava valutando la partenza temporanea dall’Ucraina del suo personale non essenziale.

L’Occidente e Kiev hanno recentemente diffuso accuse sulla potenziale “invasione” russa dell’Ucraina. Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha criticato queste affermazioni come “vuote e infondate”, servendo come uno stratagemma per aumentare le tensioni, sottolineando che la Russia non rappresentava alcuna minaccia per nessuno. Tuttavia, Peskov non ha escluso la possibilità di provocazioni volte a giustificare tali accuse e ha avvertito che i tentativi di utilizzare la forza militare per risolvere la crisi nell’Ucraina sudorientale avrebbero conseguenze molto gravi.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie