Riad. Al via il Festival della Cultura arabo-europea

AgenPress. Stretto un accordo tra la Principessa Reema e la Dottoressa Tatiana Lorenzini, consigliere comunale a San Siro e responsabile regionale ai rapporti internazionali per Forza Italia, che ultimamente ha messo a segno, in Arabia Saudita, un altro traguardo significativo e cioè quello di “Collaboratrice (Partner) della Principessa Reema, per la realizzazione in KSA di eventi Socio-Culturali Euro-Sauditi”.

La Principessa Reema, nonchè la Principessa della tolleranza e della pace nel mondo, ha voluto incontrare, in questi giorni, a Riyad la Dottoressa Lorenzini molto conosciuta e stimata nel mondo arabo per essere stata, in quella Nazione, la prima donna alla guida di un’autovettura e ora rappresentante ufficiale in Italia del Direttore Generale del Ministero del Commercio delle risorse minerarie e dell’ industria saudita, Principe Turkey bin Mohammed bin Nasser al Saud.

Un incontro piacevole tra due donne, molto dinamiche, di culture diverse ma unite dall’amore per l’arte che ritengono essere l’elemento di unione fra i popoli nel caso specifico tra l’Arabia Saudita e l’Europa.

Con l’occasione la Principessa Reema ha voluto portare con se la Lorenzini per mostrarle il Festival della Cultura arabo-europea da lei creato a Riyad in cui sono state realizzate alcune infrastrutture rappresentanti la Torre di Pisa e la Torre Eiffel, mentre l’arte musicale e culinaria fanno da contorno.

la Principessa Reema e la Dottoressa Tatiana Lorenzini

Un mix di sensazioni che hanno portato le due donne a pensare di rafforzare il loro legame per far si che il Festival della cultura arabo-europea assuma sempre di più l’importanza nel corso degli anni e convinte del fatto che sia una strada da percorrere per consentire ai due popoli di conoscersi e comprendersi meglio.

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie