Afghanistan. Le donne possono frequentare le università ma con restrizioni e abbigliamento obbligatorio

AgenPress – Le donne  possono continuare a studiare nelle università, anche a livello post-laurea, ma le aule saranno separate per genere e l’abbigliamento islamico sarà obbligatorio, ha detto domenica il ministro dell’istruzione superiore del nuovo governo talebano.

Il ministro, Abdul Baqi Haqqani, ha esposto le nuove politiche in una conferenza stampa, diversi giorni dopo che i nuovi governanti dell’Afghanistan hanno formato un governo tutto maschile. Sabato i talebani avevano alzato la bandiera sul palazzo presidenziale, segnando l’inizio dei lavori del nuovo governo.

Il mondo ha osservato da vicino fino a che punto i talebani potrebbero agire in modo diverso dalla loro prima volta al potere, alla fine degli anni ’90. Durante quell’epoca, alle ragazze e alle donne veniva negata l’istruzione ed erano escluse dalla vita pubblica.

I talebani hanno detto di essere cambiati, anche nel loro atteggiamento nei confronti delle donne. Tuttavia, le donne sono state bandite dallo sport e i talebani hanno usato la violenza negli ultimi giorni contro le donne che protestavano per la parità di diritti.

Haqqani ha detto che i talebani non vogliono riportare l’orologio indietro di 20 anni. “Inizieremo a costruire su ciò che esiste oggi”, ha detto.

Tuttavia, le studentesse universitarie dovranno affrontare restrizioni, incluso un codice di abbigliamento obbligatorio. Haqqani ha affermato che l’hijab sarà obbligatorio, ma non ha specificato se questo significasse velo obbligatorio o anche copricapo obbligatorio.

Verrà inoltre applicata la segregazione di genere, ha affermato. “Non permetteremo a ragazzi e ragazze di studiare insieme”, ha detto. “Non permetteremo la co-educazione”.

I talebani hanno vietato la musica e l’arte durante il loro precedente periodo al potere. Questa volta la televisione è rimasta e i canali di notizie mostrano ancora presentatrici donne, ma la messaggistica dei talebani è stata irregolare.

In un’intervista al popolare Tolo News dell’Afghanistan, il portavoce dei talebani Syed Zekrullah Hashmi ha affermato che le donne dovrebbero partorire e crescere bambini e mentre i talebani non hanno escluso l’eventuale partecipazione delle donne al governo, il portavoce ha affermato che non è necessario che le donne siano nel governo.

I talebani hanno preso il potere il 15 agosto, il giorno in cui hanno invaso la capitale Kabul dopo aver conquistato le province periferiche in una rapida campagna militare. Inizialmente avevano promesso inclusività e un’amnistia generale per i loro ex avversari, ma molti afghani rimangono profondamente timorosi dei nuovi governanti.

Funzionari di polizia talebani hanno picchiato giornalisti afgani, disperso violentemente le proteste delle donne e formato un governo tutto maschile nonostante inizialmente avessero detto che avrebbero invitato una rappresentanza più ampia.

La nuova politica per l’istruzione superiore segna un cambiamento rispetto alla pratica accettata prima dell’acquisizione talebana. Le università erano miste, con uomini e donne che studiavano fianco a fianco, e le studentesse non dovevano rispettare un codice di abbigliamento. Tuttavia, la stragrande maggioranza delle studentesse universitarie ha scelto di indossare il velo in linea con le tradizioni.

Nelle scuole elementari e superiori, ragazzi e ragazze venivano insegnati separatamente, anche prima che i talebani salissero al potere. Nelle scuole superiori, le ragazze dovevano indossare tuniche che arrivavano alle ginocchia e foulard bianchi, e jeans, trucco e gioielli non erano ammessi.

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie