Migranti. Oim Libia, oltre 1.000 morti e dispersi nel 2021 sulla rotta mediterranea centrale

AgenPress –  Sulla “rotta mediterranea centrale”, quella che dalla Libia porta all’Italia, gli annegati dall’inizio dell’anno sono stati 392 e i dispersi 632, quindi in totale 1.024, come calcola un bollettino aggiornato al 21 agosto e pubblicato oggi su Twitter dalla filiale libica dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni. L’Oim ricorda che in tutto l’anno scorso i morti accertati erano stati 381 e le persone scomparse in mare 597, quindi 978 in tutto.

Ad essere stati riportati indietro dalla Guardia costiera libica quest’anno sono stati 22.419 migranti, tra cui 1.530 donne e 803 minori, a fronte delle 11.891 persone dell’intero 2020, emerge ancora dalla grafica. Solo nella settimana dal 15 al 21 agosto i “salvati o intercettati” ammontano a 374.

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie