Afghanistan. Di Maio, ineludibile una strategia comune. Con Draghi G20 straordinario Cina-Russia-India

AgenPress – “Ben venga il G7 convocato per martedì” ma con il premier Mario Draghi si lavora alla convocazione di “un G20 straordinario, che vede al tavolo attori come Russia e Cina, Paesi come l’India”, i quali rappresentano un punto cruciale della strategia complessiva rispetto all’Afghanistan”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi di Maio al Meeting di Rimini.

“Con il presidente Draghi, in qualità di Presidente di turno del G20, abbiamo avviato un’intensa azione diplomatica per definire un approccio comune su queste priorità. Ho già avuto una serie di contatti in questi giorni con i miei omologhi nei nostri Paesi partner. Intendiamo allargare questo coordinamento ai principali attori internazionali attraverso la piattaforma multilaterale del G20, che può offrire un contributo centrale per la gestione internazionale del nuovo scenario afghano”, sostiene Di Maio.

“La gravità della situazione in Afghanistan rende ineludibile un raccordo ancor più stretto con i nostri alleati, per definire una strategia comune a favore del popolo afghano e delle conquiste maturate finora”, ha detto ancora.

 

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie