Afghanistan. Biden non garantisce “sull’esito finale” dell’evacuazione. Costante contatto con i talebani

AgenPress – L’evacuazione da Kabul è “una delle più difficili della storia” e gli Usa non sono in grado di garantire “sull’esito finale”. Il presidente Joe Biden torna a parlare alla nazione sulla situazione in Afghanistan.

Il presidente spiega che dal 14 agosto gli Usa hanno evacuato dall’Afghanistan circa 13mila persone, oltre ad aver facilitato altri voli charter, e che gli Stati Uniti hanno quasi 6mila soldati sul terreno. “L’Afghanistan non sarà usato come base per i terroristi”, spiega. Poi, sulla reazione degli alleati Usa, dice che nessuno finora ha sollevato “la questione della nostra credibilità”.

“Gli Stati Uniti – dice – rispetteranno i loro impegni”, ma ammette che le autorità non sanno esattamente quanti americani sono rimasti nel Paese o dove si trovano.

Biden, nell’occhio del ciclone, torna a difendersi in tv davanti al mondo intero e ribadisce che “qualsiasi attacco alle operazioni di evacuazione all’aeroporto di Kabul avrà una risposta immediata”. “Faremo tutto quello che possiamo – aggiunge – per dare una evacuazione sicura agli americani e agli afghani che sono in pericolo perché hanno collaborato con le forze estere. Vi garantisco che mobiliterà tutte le risorse necessarie. Siamo in costante contatto con i talebani, per garantire la sicurezza degli americani e dei civili”.

 

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie